EOS Network per entrare in una nuova era guidata da ENF e Dan Larimer


  • EOS Network per entrare in una nuova era guidata da ENF e Dan Larimer.
  • Ciò contribuirà a riprogettare e ricostruire la rete EOS dopo anni di stagnazione.
  • Larimer ora lavorerà con il team ClarionOS sulla base di codice Mandel per sostituire il vecchio repository di codice di EOS.

EOS, una piattaforma decentralizzata basata su blockchain utilizzata per sviluppare, ospitare ed eseguire applicazioni aziendali, e Dapps annuncia che la sua comunità ora dipende dalla EOS Network Foundation (ENF). I dati raccolti da CoinQuora rivelano anche che attualmente fa affidamento Dan Larimer per ricostruire e riprogettare la rete EOS.

Da quando sei partito da Block.oneDan Larimer, considerato il fondatore del EOSIO architettura e la rete EOS, è stato un membro indipendente attivo della comunità EOS. Ha anche lo stesso sentimento di abbandono e cattiva gestione del Rete EOS come la comunità. Yves La Rose, un vantaggio in ENF, vede anche il ritorno di Dan Larimer come una vittoria per EOS. A tal fine afferma,

L’acquisizione della base di codice EOSIO è una priorità assoluta per ENF. La collaborazione con Dan Larimer, l’architetto originale del software EOS, è stato un primo passo naturale per raggiungere questo obiettivo. Da quando si è dimesso da Block.One un anno fa, Dan Larimer e il suo team di ingegneri di ClarionOS sono rimasti membri attivi chiave della comunità di EOS. Con il team e il resto della famiglia EOSIO, metteremo fine alla stagnazione tecnica che EOS ha subito sotto la guida di Block.One.

Inoltre, Larimer ha appena rivelato che lavorerà con il team ClarionOS sulla base di codice Mandel, che sostituirà il vecchio repository di codice di EOS dopo che la proposta ENF ha ricevuto una forte risposta dalla comunità ed è stata in grado di ottenere il potere di guidare il futuro di EOS.

Per mantenere la flessibilità, all’inizio ci saranno due aggiornamenti significativi: Mandel 2.3, che è il naturale successore di EOSIO 2.2, e Mandel 3.0. L’introduzione di Mandel 3.0, il cui candidato sarà rilasciato il 31 gennaio, sarà possibile grazie a un fondo di 200.000 EOS che Larimer riceverà dall’ENF, che è l’ennesima potente dichiarazione della comunità di EOS sulla loro capacità di controllare lo sviluppo della blockchain . “Il fork del codice Mandel è il percorso più breve verso l’indipendenza di EOS”, ha aggiunto Dan Larimer.

È il primo passo di un piano pluriennale per rivitalizzare EOS. Sono entusiasta di collaborare con ENF e non sono mai stato così ottimista sulla visione futura di EOS. È sulla strada per diventare il DAO dei DAO in cui i nuovi utenti non dovranno pagare per gli account e innumerevoli persone saranno premiate per aver contribuito e invitato altri che fanno lo stesso!

Per riassumere, il conflitto tra ENF e Block.One è giunto al termine, con l’organizzazione basata sulla comunità che ha cessato il pagamento della ricompensa per blocchi in corso a Block.One l’8 dicembre, afferma il team. In aggiunta a questo, hanno anche recentemente ricevuto 21 milioni di dollari in finanziamenti dalla comunità EOS, che è stata l’ultima dichiarazione per sottolineare la posizione di leadership di ENF per EOS.



Source link

Lascia un commento

Resta aggiornato