Formula E 2022, le qualifiche avranno un nuovo format a eliminazione diretta


Lanciato il progetto per il campionato di Formula E 2022, che ora attende l’ok della Fia. Piloti divisi in due gruppi ed eliminati progressivamente, fino al testa a testa decisivo per la pole position

La Formula E sta preparando un nuovo format per le qualifiche che potrebbe entrare in vigore già nella prossima stagione che prenderà il via il 28 gennaio in Arabia Saudita. Il progetto sarà sottoposto alla ratifica del Fia World Motor Sport Council di ottobre 2021. Un passo non secondario per la verità, anche alla luce del pensiero che lo stesso presidente Fia, Jean Todt, aveva espresso durante i due E-Prix di Roma del 10 e 11 aprile, quando aveva definito “molto bello” il protocollo attualmente in vigore.

formula e, come cambia la pole

—  

Finora il campionato ha suddiviso i piloti in quattro gironi per le qualifiche, con un ordine corrispondente a quello del campionato. I primi sei al termine di questa fase hanno diritto a lottare per la super pole. Il nuovo format delle qualifiche — qualora venisse approvato dalla Fia — sarebbe ancor più all’insegna della spettacolarità: i piloti sarebbero divisi in due gruppi da 11 che si sfiderebbero per 12 minuti con le prime 4 vetture dei gironi che passerebbero al turno successivo. Quindi i migliori quattro approderebbero alle semifinali per poi chiudere con una finale a due per decidere il poleman.



LEGGI L’ARTICOLO DALLA FONTE UFFICIALE

Lascia un commento

Resta aggiornato