Formula E: arriva la Gen3. Com’è fatta e quando entrerà in scena la nuova vettura


Più leggera e potente di sempre, promette un grande salto in avanti in velocità ed efficienza, con due propulsori e una progettazione ispirata al principio del Life Cycle Thinking. Ma non la vedremo in gara prima della nona stagione

Si apre a Valencia un nuovo importante capitolo della Formula E. Durante i test che anticipano l’ottava stagione del campionato elettrico sono stati rivelati, a un ristretto numero di costruttori, piloti e altri partner, alcuni dettagli della vettura che sarà protagonista della nona stagione. Si tratta della Gen3, che dovrebbe diventare il nuovo punto di riferimento per le auto da corsa ad emissioni zero, poiché introduce una serie di innovazioni nel design, nelle prestazioni e nella sostenibilità tali da rendere la Gen2 EVO attualmente in uso quasi obsoleta.

come è fatta

—  

Più piccola e leggera della precedente, ma soprattutto ancor più futuristica. Dato che anche l’occhio vuole la sua parte, i designer hanno esasperato ulteriormente lo stile della Gen2 andando ad attingere al mondo dell’aeronautica. Dunque il design della nuova Gen3 è stato ispirato dall’ala aerodinamica a delta di un caccia. Perciò la domanda sorge spontanea: le prestazioni ricorderanno quelle di un jet da combattimento?

DUE PROPULSORI

—  

Dal punto di vista del powertrain le novità sono decisamente rilevanti. Quella più importante è rappresentata dall’introduzione di un propulsore anteriore da 250 Kw che va aggiungersi al…



LEGGI L’ARTICOLO DALLA FONTE UFFICIALE

Lascia un commento

Resta aggiornato