Green Pass rafforzato, dove è obbligatorio e dove no


Green Pass Rafforzato dove è obbligatorio, dove è richiesto e dove non è obbligatorio, tutti i casi previsti dal nuovo decreto

Arriva il Green Pass Rafforzato o Super Green Pass dal 6 dicembre 2021 sarà obbligatorio per nuove categorie di lavoratori e in nuove situazioni.  Il Presidente del consiglio Mario Draghi ha annunciato la nascita del Green Pass rafforzato ovvero il green pass che prevede la vaccinazione o la guarigione da Covid, sarà necessario averlo per molte attività. Scende la validità del green pass da 12 a 9 mesi.

La scelta del governo secondo il Premier Mario Draghi è l’unica strada grazie alla quale le attività economiche potranno restare aperte e si possono cambiare i parametri che determina i colori delle regioni, dando peso ai ricovare e non ai contagi, senza green pass molte regioni già oggi dovrebbero tornare in zona gialla.

Green Pass dove è obbligatorio: le nuove regole in vigore dal 6 dicembre

Green Pass Rafforzato, cos’è

Il Green Pass Rafforzato (Certificazione verde COVID-19 detto anche Super Green Pass)  è la certificazione che attesta l’avvenuta vaccinazione o la guarigione dal Covid-19, l’esito negativo di un tampone nelle ultime 48 ore fornisce oggi il Green Pass Base
Il Green Pass Rafforzato si ottiene quindi o vaccinandosi, o se si è guariti dal Covid19 (da meno di sei mesi)

Green Pass dove è obbligatorio

Il Green Pass Rafforzato è obbligatorio dal 6 dicembre per accedere ad una serie di attività in…



LEGGI L’ARTICOLO DALLA FONTE UFFICIALE

Lascia un commento

Resta aggiornato