I leader del settore tecnologico esortano i politici a resistere all’influenza delle criptovalute


  • Un gruppo di noti accademici ha deciso di unire le forze per esortare i legislatori statunitensi a reprimere il fiorente business delle criptovalute.
  • “Le affermazioni dei sostenitori della blockchain di solito non sono vere”, afferma il gruppo.
  • Il numero di lobbisti che rappresentano il business delle criptovalute è aumentato da 115 nel 2018 a 320 nel 2021.

Un gruppo di noti scienziati ha unito le forze per esortare i legislatori statunitensi a reprimere il fiorente business delle criptovalute.

Alcune delle persone in questo gruppo includono il docente di Harvard, Bruce Schneier, l’ingegnere Microsoft, Miguel de Icaza e l’ingegnere principale di Google Cloud, Kelsey Hightower. Tutti questi individui fanno parte del gruppo di 26 membri che ha firmato una lettera che critica da vicino gli investimenti in criptovalute e tecnologia blockchain.

Schneier è stato citato dicendo: “Le affermazioni che fanno i sostenitori della blockchain di solito non sono vere”. Ha aggiunto a questo sottolineando che la blockchain non era sicura né decentralizzata. Schneier ritiene che qualsiasi sistema in cui le persone perdessero i risparmi di una vita dimenticando la password non fosse un sistema sicuro.

Stephen Diehl, uno sviluppatore di programmi software, ha spiegato alcuni dei motivi per cui ha firmato la lettera. “Stiamo facendo contro-lobbismo, ecco di cosa tratta questa lettera”, dice Diehl. “Il business delle criptovalute ha la sua gente, dicono quello che vogliono ai politici.”

È interessante notare che, secondo una valutazione effettuata da The Citizen of the US Congressional Lobbying Disclosure Database, il numero di lobbisti che rappresentano il business delle criptovalute è aumentato da 115 nel 2018 a 320 nel 2021.

Anche il denaro speso per fare lobby nel settore delle criptovalute ha visto un enorme aumento. L’importo è quasi quadruplicato da $ 2,2 milioni a $ 9 milioni.

I firmatari del documento sono anche arrivati ​​​​al punto di affermare che la tecnologia cripto e blockchain non ha servito alcun obiettivo reale. Inoltre, altri membri hanno sottolineato che le persone stavano sprecando milioni di dollari in apparecchiature perché avevano deciso di smettere di fidarsi del sistema bancario.



Source link

Lascia un commento

Resta aggiornato