Il fondatore di FTX afferma che è ora di ridefinire il termine Stablecoin


  • Samuel Bankman-Fried (SBF) parla di come le stablecoin potrebbero significare cose diverse.
  • L’imprenditore ha fornito tre diverse spiegazioni in un thread di Twitter.
  • Crede che questa descrizione sia necessaria per coloro che si trovano nello spazio politico.

Il fondatore di FTX Samuel Bankman-Fried, noto anche con le sue iniziali SBF, ha twittato oggi su come monete stabili potrebbe significare cose diverse. Nel thread di Twitter, ha continuato descrivendo tre diverse definizioni con esempi.

“Una cosa che può significare è: stablecoin supportata 1:1 da USD in un conto bancario statunitense”, ha affermato il giovane miliardario di criptovalute. “Questo è ciò che le attuali bozze dei regolamenti statunitensi stanno cercando di concedere in licenza, come primo passo”.

L’imprenditore ha continuato ad aggiungere: “Un altro è stablecoin supportato >= 1:1 da attività di debito liquide, titoli del tesoro e USD”. Ha spiegato che ciò significava un rischio di prezzo diverso da zero, ma che generalmente sono rimasti molto vicini a $ 1 perché potevano essere riscattati. SBF ha quindi citato l’esempio degli USDT e ha spiegato come è rimasto entro una piccola percentuale di $ 1 durante questo crollo attuale.

La terza definizione offerta dal giovane imprenditore era: stablecoin sostenuta >= 1:1 da un asset molto volatile. Queste, ha detto, sono stablecoin algoritmiche. SBF utilizza UST come esempio per questa particolare categoria.

Davvero non dovremmo usare la stessa parola per tutte queste cose. Quelle che chiamiamo “stablecoin algoritmiche” non sono realmente stabili nello stesso modo in cui lo sono le stablecoin supportate da fiat. Sono più simili a prodotti strutturati e hanno bisogno di un vantaggio se vogliono giustificare il rischio.

SBF ritiene che, anche se le persone nello spazio crittografico sono già consapevoli di queste differenze, questo potrebbe non essere il caso nello spazio politico. Ha aggiunto che era necessario essere espliciti al riguardo.

Le risposte al thread di SBF sono state contrastanti. Alcuni utenti erano d’accordo con lui dicendo: “Ieri stavo pensando esattamente la stessa cosa” e “Così molto vero”. Le osservazioni di altri non sono state così favorevoli con alcuni che hanno persino definito il post senza senso.

SBF ha fondato FTX tre anni fa come borsa di derivati ​​rivolta a trader seri. Oggi, la società vanta una valutazione di 32 miliardi di dollari. È interessante notare che SBF è ampiamente visto come una figura affidabile nello spazio crittografico e qualcuno con cui i responsabili politici sono più disposti a impegnarsi.





Source link

Lascia un commento

Resta aggiornato