Le false app crittografiche hanno truffato 244 investitori per oltre $ 40 milioni, FBI


  • Un rapporto dell’FBI afferma che false app crittografiche hanno truffato 244 investitori per oltre $ 40 milioni.
  • Nella maggior parte dei casi, i truffatori hanno convinto una vittima a scaricare un’app con gli stessi marchi di una vera azienda.
  • I criminali informatici si stanno ora concentrando su portafogli crittografici e bridge blockchain, che consentono agli utenti di trasferire denaro virtuale attraverso le reti.

Dopo che i criminali informatici hanno rubato oltre $ 40 milioni da investitori negli Stati Uniti mentre si mascheravano da aziende rispettabili, il FBI sta avvertendo il pubblico in merito a false applicazioni di investimento in criptovaluta.

Secondo il rapporto, i funzionari federali hanno scoperto 244 vittime di tali applicazioni bitcoin fraudolente tra ottobre dello scorso anno e maggio di quest’anno.

Nella maggior parte dei casi, sembra che i truffatori abbiano avuto un approccio piuttosto semplice, in quanto avrebbero convinto un bersaglio a scaricare un’applicazione e avevano gli stessi marchi di un’organizzazione legittima di criptovaluta.

Gli hacker hanno quindi convinto l’utente a inserire le criptovalute nei portafogli collegati ai loro nuovi account. Dopodiché, le vittime non hanno potuto prelevare denaro dai loro portafogli e i criminali hanno tenuto i soldi.

Il Federal Bureau of Investigation (FBI) ha consigliato agli investitori in criptovalute di essere consapevoli degli inviti non richiesti a scaricare applicazioni di investimento, per verificare che un’app e l’azienda dietro di essa siano autentiche; ed essere scettici nei confronti delle app che hanno funzionalità limitate o interrotte.

Anche se storicamente i criminali informatici sono dipesi dalle criptovalute come forma di sfruttamento, stanno spostando sempre più la loro attenzione sullo sfruttamento portafogli crittografici e i bridge blockchain, che sono tecnologie che consentono agli utenti di spostare le proprie valute digitali da una rete all’altra.

In un incidente avvenuto un mese fa, gli hacker hanno approfittato di un punto debole per rubare cento milioni di dollari dal Blockchain Bridge di Harmony. Questo attacco è stato successivamente attribuito alla banda di Lazarus, sostenuta dalla Corea del Nord.





Source link

Lascia un commento

Resta aggiornato