Le partnership con le criptovalute aumentano le sponsorizzazioni dell’NBA a $ 1,6 miliardi


  • Le società di criptovalute hanno aumentato le entrate da sponsorizzazione della NBA a un record di $ 1,6 miliardi.
  • La cifra è in aumento del 14,28% rispetto alla stagione precedente.
  • “L’invio di sponsorizzazioni della categoria delle criptovalute non ha nulla a che vedere prima”, afferma l’amministratore delegato di IEG.

Nella stagione 2021/2022, le società di criptovaluta hanno aumentato le entrate di sponsorizzazione del Associazione nazionale di pallacanestro (NBA) a un record di $ 1,6 miliardi.

Questa divulgazione è arrivata tramite un rapporto di Consumer News and Business Channel (CNBC) oggi, 1 giugno 2022.

I $ 1,6 miliardi di entrate da sponsorizzazione della NBA rappresentano un aumento del 14,28% rispetto agli $ 1,4 miliardi guadagnati nella stagione precedente. Nella stagione 2018/2019, la NBA ha guadagnato 1,2 miliardi di dollari in sponsorizzazioni.

L’aumento anno su anno delle entrate della partnership da parte delle società crittografiche la pone come la seconda categoria di sponsorizzazione più redditizia per l’NBA dopo la categoria tecnologica.

Peter Laatz, amministratore delegato globale dell’International Events Group (IEG), ha dichiarato:

La follia dell’invio di sponsorizzazioni della categoria delle criptovalute non assomiglia a niente che abbiamo mai visto prima.

Gli accordi di sponsorizzazione spesso includono i diritti di denominazione dell’arena, il nome dell’azienda o gli allegati del logo sulle maglie dei giocatori, ecc.

Uno degli accordi di criptovaluta della NBA di questa stagione include un accordo di lega con Coinbase, un importante scambio di criptovalute con sede negli Stati Uniti. L’accordo vale 192 milioni di dollari in quattro anni.

I Los Angeles Lakers hanno anche firmato un contratto ventennale per i diritti di denominazione dell’arena con Crypto.com. Il contratto vale 700 milioni di dollari. Allo stesso modo, i Golden State Warriors hanno firmato un accordo per i diritti globali da 10 milioni di dollari con FTX, uno scambio di derivati ​​crittografici. FTX si è anche assicurata i diritti di denominazione dell’arena per i Miami Heat 7 aprile 2022.

Altre categorie che si stima pagheranno all’NBA oltre $ 100 milioni all’anno includono banche, telecomunicazioni e merci.



Source link

Lascia un commento

Resta aggiornato