Multa record ad Amazon: 1,1 miliardi per abuso di posizione dominante


Secondo l’Antitrust Amazon ha danneggiato gli operatori concorrenti di logistica per e-commerce, traendo benefici dal servizio Prime anche quando se ne servono i venditori terzi.

Il Garante della concorrenza (AGCM) ha sanzionato Amazon per 1 miliardo e 128 milioni di euro (1.128.596.156,33 euro) . Motivo? La logistica di Amazon trae benefici dal servizio Prime anche quando se ne servono i venditori terzi. Una multa record ad Amazon Europe Core, Amazon Services Europe, Amazon, Amazon Italia Services e Amazon Italia Logistica per la precisione.

Secondo l’AGCM, nello specifico, grazie alla sua “posizione di assoluta dominanza nel mercato italiano dei servizi di intermediazione su marketplace”, Amazon ha permesso al proprio servizio di logistica di primeggiare sugli operatori concorrenti, rafforzando ulteriormente la sua posizione dominante. Il servizio di logistica di Amazon è stato direttamente connesso dalla società all’abbonamento Prime che consente di vendere più facilmente ai clienti aderenti e che apre le porte anche ad eventi speciali come Black Friday, Cyber Monday e Prime Day.

Multa record ad Amazon, come dovrà rimediare il colosso e-commerce

Per ripristinare immediatamente le condizioni concorrenziali nei mercati rilevanti, l’Authority ha imposto ad Amazon misure comportamentali che saranno sottoposte al vaglio di un monitoring trustee. Amazon dovrà concedere ogni privilegio di vendita e di visibilità sulla propria piattaforma a tutti i…



LEGGI L’ARTICOLO DALLA FONTE UFFICIALE

Lascia un commento

Resta aggiornato