Pasticcio Ferrari, Leclerc furibondo nel Monaco GP “Non ho parole, non è possibile”


Il pasticcio del doppio pit stop al 18° giro è costato al ferrarista la retrocessione dal primo al quarto posto finale dietro Verstappen, con Perez vincitore e Sainz secondo.  

“Non ho parole”. Con tutto il rispetto per Sergio Perez, che dalla confusione creata dalla Ferrari ha fatto derivare il riscatto per il torto subito domenica scorsa al Montmelò e che oggi ha vinto meritatamente, le parole che contano sono quelle di Charles Leclerc. E quel che ha detto, ancora seduto in macchina dopo aver tagliato il traguardo al quarto posto, è stato che non ne ha, di parole. 

NON SI PUò

—  

“Non possiamo fare una cosa così”, ha aggiunto. Troppo deluso, per la confusione del doppio pit stop al 18° giro, quando la pista cominciava ad asciugarsi. Un pasticcio che gli è costato la retrocessione dal primo al quarto posto, dietro a Max Verstappen, terzo, con sergio Perez vincitore e Carlos Sainz secondo. Stavolta – è la prima in 4 GP in F1 – Charles è arrivato in fondo al suo GP di casa. Ma giù dal podio. E no, non può essere contento. 

Rabbia Gentile

—  

Poi, coi piedi a terra, il Principino è stato se stesso. Come modi, gentili, al solito. Ma l’arrabbiatura non gli è passata.  “Fa male, fa molto male. In più in casa. Abbiamo perso tanti punti. Ho bisogno dell’aiuto del team. Oggi abbiamo preso una decisione sbagliata prima, e poi…



LEGGI L’ARTICOLO DALLA FONTE UFFICIALE

Lascia un commento

Resta aggiornato