Pietra miliare per Goldman Sachs dopo il primo scambio di criptovalute da banco


  • Goldman Sachs sta per essere la prima grande banca statunitense a negoziare una transazione crittografica over-the-counter.
  • Lo scambio tra Goldman Sachs e Galaxy Digital prevedeva un’opzione non consegnabile collegata a Bitcoin.
  • Gli investitori istituzionali vedono la mossa come un enorme passo avanti negli sviluppi del mercato delle criptovalute.

Goldman Sachs è vicina ad essere la principale banca pionieristica del noi. per negoziare una transazione crittografica over-the-counter.

Secondo un rapporto della CNBC, Goldman Sachs ha negoziato uno strumento collegato a Bitcoin chiamato opzione non consegnabile alla società di gestione finanziaria Galaxy Digital. In particolare, gli investitori istituzionali considerano la transazione un grande passo nello sviluppo di mercati delle criptovalute. Questo sentimento è dovuto alla natura delle negoziazioni over-the-counter.

Max Minton, Head of Digital Assets di Goldman Sachs, ha commentato:

Siamo lieti di aver eseguito il nostro primo scambio di opzioni di criptovaluta con regolamento in contanti con Galaxy. Questo è uno sviluppo importante nelle nostre capacità di risorse digitali e per la più ampia evoluzione della classe di asset.

A differenza del gruppo ECM Bitcoin asset che Goldman Sachs ha iniziato a negoziare lo scorso anno, la banca deve affrontare rischi maggiori in questa recente transazione come principale nel commercio.

Damien Vanderwilt, co-presidente di Galaxy Digital, ha osservato che il coinvolgimento di Goldman nella transazione è un gesto di maggiore maturità della classe di attività per gli investitori istituzionali:

“Questa operazione rappresenta il primo passo che le banche hanno compiuto per offrire esposizioni dirette e personalizzabili al mercato delle criptovalute per conto dei loro clienti”, ha affermato Vanderwilt in un’intervista.

Vanderwilt ha aggiunto che le opzioni di trading sono “molto più sistematicamente rilevanti per i mercati rispetto ai futures compensati o ad altri prodotti basati su borsa. Ad alto livello, ciò è dovuto alle implicazioni del rischio che le banche stanno assumendo; stanno implicando la loro fiducia nella maturità delle criptovalute fino ad oggi.

Il rapporto ha anche affermato che gli hedge fund hanno esaminato l’esposizione ai derivati ​​​​di Bitcoin scommettendo sul suo prezzo senza possederlo direttamente o per coprire l’esposizione esistente a questi asset digitali.

Le aziende basate su criptovalute come Galaxy, Genesis e GSR controllano principalmente il mercato di tali strumenti.

Andre Kazantsev, Global Head of Crypto Trading di Goldman Sachs, ha riconosciuto che esiste una forte domanda di alternative relative alle risorse digitali, affermando:

“Il prossimo grande passo che prevediamo è lo sviluppo dei mercati delle opzioni”.



Source link

Lascia un commento

Resta aggiornato