Strategia del metaverso di Dubai: 42.000 posti di lavoro che diventeranno virtuali entro il 2030


  • Il governo di Dubai ha introdotto una task force per monitorare gli sviluppi e le opportunità nel metaverso.
  • Dubai prevede che il metaverso contribuirà al PIL e aggiungerà anche 4 miliardi di dollari alla sua economia entro il 2030.
  • 42.000 posti di lavoro per diventare virtuali attraverso questa strategia.

Dopo aver esaminato le tendenze tecnologiche vitali, il governo di Dubai annunciato la formazione di una task force dedicata per monitorare gli ultimi sviluppi nell’economia digitale e sfruttare le opportunità all’interno del metaverso.

Le direttive per istituire la task force sono state emanate dallo sceicco Hamdan Bin Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, il principe ereditario di Dubai, insieme a Sua Altezza lo sceicco Maktoum Bin Mohammed Bin Rashid Al Maktoum, vice primo ministro di Dubai, in una riunione del Consiglio di Dubai il Giovedì.

Questa task force mira anche a implementare le tecnologie metaverse per supportare 42.000 posti di lavoro per diventare virtuali, nonché a migliorare le prestazioni dei chirurghi residenti del 230% e sviluppare la produttività degli ingegneri del 30%.

Il presidente della Dubai Chamber of Digital Economy, Oman Bin Sultan Al Olama, ha delineato come l’evoluzione di Web3 e del metaverso consentiranno a Dubai di “generare opportunità di business oltre i suoi confini fisici”.

La mossa ci aiuterà a comprendere appieno la realtà ed esplorare idee uniche che daranno forma a un futuro più luminoso per Dubai e gli Emirati Arabi Uniti, massimizzando le future opportunità di business.

Lo sceicco Hamdan ha dichiarato che il comitato ha iniziato a lavorare sugli obiettivi chiave della Dubai Metaverse Strategy, che mira ad aumentare il contributo del metaverso al PIL annuale di Dubai dell’1% e la sua crescita economica a $ 4 miliardi entro il 2030.

Sulla base delle stime attuali, i ricavi aziendali del metaverso potrebbero crescere da $ 180 miliardi a $ 400 miliardi entro il 2025.

Tuttavia, l’obiettivo attuale di questa commissione è sviluppare il quadro legislativo che copra i requisiti di tutti i settori, oltre a identificare le sfide e le possibilità della loro attuazione.

All’inizio di questo mese, la Virtual Assets Regulatory Authority (VARA) di Dubai è entrata nel metaverso con l’istituzione del suo MetaHQ, diventando così la prima autorità di regolamentazione ad entrare nel mondo emergente del Web 3.0.



Source link

Lascia un commento

Resta aggiornato