Tweet di Kraken, capi Coinbase inviati alla polizia canadese


Kraken_CEO_e_Coinbase_CEO_criticized_Trudeau's_emergency_powers
Notizie di mercato

  • I tweet dei capi Kraken e Coinbase che criticano il tentativo di Trudeau di congelare i portafogli BTC sono stati inviati alla polizia canadese.
  • La comunità delle criptovalute è in trepidante attesa di vedere il risultato.
  • Trudeau ha espresso i suoi pensieri sull’invasione russa dell’Ucraina.

Dopo Jesse Powell e Brian Armstrong, CEO di Kraken e Coinbaserispettivamente, ha criticato l’azione del Canada contro Bitcoin finanziamenti per i camionisti, i rapporti affermano che i tweet dei primi sono stati inviati alla Royal Canadian Mounted Police (RCMP).

In particolare, Powell e Armstrong hanno espresso il loro dispiacere per la decisione del Paese di bloccare i portafogli criptovaluta per sostenere le proteste. Al momento in cui scriviamo, i citati capi non hanno ancora risposto alla notizia che le loro critiche sono state inviate all’RCMP. Nel frattempo, le autorità di regolamentazione finanziaria canadesi hanno compiuto un passo rigoroso nel congelare 219 prodotti finanziari e 253 portafogli BTC oltre a quelli che hanno congelato in precedenza.

L’RCMP ha ammesso di essere desideroso di intraprendere azioni più proattive per congelare anche tutti gli account relativi alle criptovalute dei processori di pagamento.

In altre notizie, il primo ministro Justin Trudeau ha espresso i suoi pensieri e le sue preoccupazioni riguardo all’invasione russa in corso dell’Ucraina.

Ha criticato e condannato l’aggressività della Russia nei confronti dell’Ucraina e ha affermato: “La Russia sta violando la sovranità e l’integrità territoriale dell’Ucraina”. Trudeau vede l’invasione dell’Ucraina come una minaccia provocatoria che la Russia ha pianificato per intimidire l’Ucraina.

Nonostante il commento di Trudeau sulla disputa tra Russia e Ucrainalo spazio crittografico vede Trudeau come un ipocrita perché ha anche intrapreso un’azione simile, anche se su scala ridotta, congelando i portafogli BTC in Canada.

Inoltre, un rapporto si dice che la Russia stia già bombardando alcune parti dell’Ucraina. Ricordando come la Russia ha dimostrato di essere amichevole con le criptovalute all’inizio di quest’anno, molti appassionati di criptovalute hanno espresso delusione nei confronti del presidente Vladimir Putin per aver attaccato l’Ucraina.





Source link

Lascia un commento

Resta aggiornato